La Carpenè-Malvolti racconta la storia del Prosecco e del Territorio di Conegliano e Valdobbiadene alla Cornell University di New York

Migliaia di Studenti hanno assistito all’incontro tenutosi in collegamento dalla “1868 Gallery” della Carpenè-Malvolti in Conegliano
 

Una lectio Magistralis sulla storia del Prosecco e sul Territorio delle Colline di Conegliano e Valdobbiadene – già Patrimonio UNESCO – alla Cornell University di New York; ottocento Studenti in presenza ed altrettanti collegati hanno potuto seguire l’evento on-line della Carpenè-Malvolti, chiamata a rappresentare il Vino Spumante simbolo del Veneto e dell’Italia.
 
Il Sindaco di Conegliano Fabio Chies ha virtualmente accolto ed introdotto gli Studenti nella città di Conegliano con un video messaggio: “Una storia indissolubile quella tra Conegliano e la Carpenè-Malvolti, una storia di valori, di tradizioni e di Territorio; proprio quello delle Colline di Conegliano e Valdobbiadene che ha ottenuto finanche il riconoscimento UNESCO, quale Patrimonio dell’Umanità”.
 
Territorio e cultura con la Scuola Enologica di Conegliano, rappresentata dalla dirigente scolastica Mariagrazia Morgan: “La nostra Scuola ha un fortissimo legame con la Carpenè-Malvolti, in modo particolare con Antonio Carpenè che la fondò insieme a Gian Battista Cerletti già nel 1876. 
Un Istituto particolarmente importante per il nostro Territorio; da Scuola Enologica è diventata un vero e proprio Campus che conta con l’Università e con i corsi ITS circa 2000 Studenti. La Scuola Enologica è particolarmente legata al Territorio Unesco, corrispondente alle zone di produzione del Prosecco D.O.C.G., in quanto ha dato l’avvio a quella che è stata la vocazione vitivinicola del nostro Territorio, ma ha anche formato tutti i tecnici che hanno contribuito alla crescita dal punto di vista vitivinicolo ed anche nella produzione di vini di eccellente qualità della zona”.
 
La Cornell University è tra le maggiori Università statunitensi con oltre ventimila studenti, fondata nel 1865 da Ezra Cornell e da Andrew Dickson White con la mission di “Fondare un Istituto dove chiunque possa trovare istruzione in qualsiasi campo”, intento condiviso con Antonio Carpenè e la Carpenè-Malvolti,  che da sempre persegue i principi di “Scienza e Coscienza”, così come peraltro dichiarato dal proprio Direttore Generale, Domenico Scimone: “Siamo stati molto onorati ed orgogliosi per aver rappresentato il Territorio del Prosecco in una Università così prestigiosa come la Cornell University di New York”.
 
La lectio magistralis, organizzata dalla Senior Lecturer – Food and Beverage Prof.ssa Cheryl Stanley, ha dato modo a migliaia di Studenti ed alle proprie Famiglie di venire a contatto con la Storia del Prosecco e del Territorio in modo storico, economico ed enologico”.
 
La Cornell University nella persona della Prof.ssa Stanley ha altresì espresso grande soddisfazione e profonda gratitudine al Sindaco Chies, alla Dirigente Morgan ed alla medesima Carpenè-Malvolti per il prezioso contributo riservato alla didattica universitaria.